La Recyclerie: a Parigi si pensa sostenibile

vetrata la recyclerie

C’è un luogo a Parigi, in zona Clignancourt, che non si può assolutamente tralasciare: la Recyclerie. Che sia per un caffè, un calice di vino o ancora, per un buon pranzo, questo è il posto che dovete considerare.

Avevo letto di questo bellissimo progetto già alcuni anni fa e vista l’occasione di tornare a Parigi dopo tanti anni, non potevo non farci un salto. Un co-working, un laboratorio del riciclo e di riparazione, un ristorante, un orto, una fattoria urbana, insomma, questo luogo racchiude in sé tutto e molto di più, concentrando la sua filosofia sul concetto di riutilizzo, di recupero, del non spreco, dal cibo agli oggetti.

saletta la recyclerie
Saletta interna

Leggi tutto “La Recyclerie: a Parigi si pensa sostenibile”

Portogallo on the road in van

portogallo on the road van

Questo viaggio è arrivato per caso, così, all’ultimo. La situazione Covid 19 ci ha fatto rimanere sul chi va là fino alla fine. E così, dopo aver messo da parte Grecia, Azzorre e Bosnia abbiamo deciso cinque giorni prima che il Portogallo on the road in van sarebbe stato il nostro viaggio per l’estate 2020.

Avevo già visto Lisbona solo due anni fa e me ne ero innamorata: le premesse dunque c’erano tutte. Prenotiamo in fretta e furia un volo a/r per la capitale portoghese. Le tariffe, per fortuna, sono ancora basse. Di lì a poco faccio qualche ricerca online per cercare un’azienda per il noleggio del campervan. Dopo aver scambiato qualche mail con l’assistenza, prenotiamo. Scegliamo di viaggiare con Campers On Way .

Siamo pronti, non ci resta che partire per il nostro tour del Portogallo in van.

Leggi tutto “Portogallo on the road in van”

Le spiagge di Lanzarote da non perdere

Migliori Spiagge Lanzarote

Ho deciso di partire per un po’. La situazione in Italia si faceva di nuovo pesante e Lanzarote con le sue spiagge e molto altro, in questo momento era il luogo perfetto in cui pensare di passare un po’ di tempo in tranquillità. Tutto nel rispetto delle norme, eh, giusto per intenderci. Il fatto è questo: in Italia non è permesso spostarsi tra regioni, però, paradossalmente, in alcuni paesi europei è consentito viaggiare, tra questi anche la Spagna. Per entrare alle Canarie bisogna effettuare un tampone molecolare e compilare un questionario sul portale Spain Travel Health. Insomma, giusto qualche formalità più che dovuta, per farmi decidere definitivamente a preparare la valigia e andare alla scoperta di quest’isola.

Il volo è stato abbastanza lungo, infatti non ci sono voli diretti, per cui ho dovuto fare scalo a Madrid, passare lì una notte e poi il giorno dopo ripartire. Neanche Greta Thunberg quando in barca a vela è arrivata dall’Europa a New York!

La barca con cui sarei potuta arrivare a Lanzarote

 

Leggi tutto “Le spiagge di Lanzarote da non perdere”

Sydney: prima tappa del mio viaggio a metà

skyline Sydney

Iniziare a scrivere quest’articolo su Sydney e l’Australia è come andare a stuzzicare una ferita ancora in fase di guarigione, a giorni alterni ancora sanguinante.

Sì, perché diciamo che questo viaggio, nel suo complesso, sarebbe dovuto durare molto di più e avrebbe dovuto comprendere più nazioni. Ma il corona virus si sa, è stronzo inside e non ha risparmiato niente e nessuno, neppure la terra dei canguri.

Ma questa è un’altra storia e magari ve ne parlerò un altro giorno.

Arriviamo a Sydney con un volo Thai Airways da Bangkok. Siamo a fine febbraio, la pandemia covid-19 è ancora in fase embrionale, qui in Australia.

Noi, invece, influenzati dalle notizie catastrofiche che iniziano ad arrivare dall’Italia, sui mezzi pubblici e negli aeroporti indossiamo la mascherina. La gente, ignara di ciò che sarà di lì a poco, ci guarda con fare sospetto.

Leggi tutto “Sydney: prima tappa del mio viaggio a metà”